Storia


Storia Di Roccadarce

Per la sua posizione strategica la Rocca ebbe una discreta importanza in periodo medievale. Dopo l’assedio da parte dell’imperatore Enrico VI, fu castellano di Rocca d’Arce tale Diopoldo di Acerra un funzionario dello stesso imperatore che alla fine del XII secolo utilizzò la rocca per alcune operazioni militari di sua iniziativa. Nel 1927, a seguito del riordino delle Circoscrizioni Provinciali stabilito dal regio decreto N°1 del 2 gennaio 1927, per volontà del governo fascista, quando venne istituita la provincia di Frosinone, Rocca d’Arce passò dalla provincia di Caserta a quella di Frosinone.

Onorificenze

218px-Merito_civile_silver_medal_BAR.svg

Medaglia d’argento al merito civile – nastrino per uniforme ordinaria Medaglia d’argento al merito civile.

«Piccolo centro, situato nelle retrovie della linea Gustav, durante l’ultimo conflitto mondiale fu coinvolto nelle operazioni di sfondamento degli opposti schieramenti e sottoposto a violenti bombardamenti che causarono vittime civili e ingenti danni al patrimonio abitativo. La popolazione, sottoposta ad una vita di stenti e sofferenze in ricoveri d’emergenza, offrì un’ammirevole prova di generoso spirito di solidarietà, prodigandosi nel soccorso e nel sostegno morale di numerosi sfollati.»

Tradizioni e folclore
Festa dell’Emigrante:
17 agosto
Festa delle Antiche Tradizioni: 25 e 26 agosto
Festa dei santi pellegrini Rocco e Bernardo: 12 e 13 settembre
Festa della Madonna del Riparo: 24 Agosto